Disegno taccuino appunti

BLOG

Protocollo Covid-19

Ci siamo organizzati per rispettare al meglio i protocolli e per garantire la maggior sicurezza possibile ai nostri ospiti e collaboratori. Abbiamo sempre avuto una particolare attenzione alla pulizia, utilizziamo degli specifici disinfettanti (presidio medico chirurgico: battericida, virucida, funghicida) e abbiamo migliorato alcune procedure, come la disinfezione delle maniglie, del telecomando e degli interruttori.

Stefania ha già seguito il corso dell’azienda sanitaria del Trentino per il responsabile Covid aziendale e si occupa anche della formazione dei dipendenti.

Ci sono delle limitazioni sull’uso dell’ascensore che può essere utilizzato da più persone solo se alloggiano nella stessa stanza.

All’interno dei locali comuni è previsto l’uso della mascherina, che può essere tolta solo quando ci si è accomodati ai tavoli.

I buffet non sono self service ma verranno serviti dai camerieri.

Purtroppo al momento l'animazione per bambini non è disponibile, in quanto non è possibile mantenere le distanze di sicurezza.

Nell’area benessere è disponibile solo la sauna finlandese esclusivamente su prenotazione.

Piccole attenzioni come lavare spesso le mani (utilizzando se possibile il bagno della camera o i gel a disposizione), l’uso della mascherina e la distanza di almeno un metro dalle altre persone, ci aiuteranno a essere tutti più tranquilli e farvi trascorrere una piacevole vacanza tra le nostre belle montagne.

 

 NOVITA'

Misure urgenti per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche

 

A decorrere dal 6 agosto, anche in zona bianca, il green pass sarà richiesto per poter accedere alle seguenti attività o ambiti:

Servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso, inclusa la ristorazione interna agli hotel (non sarà invece necessario per il servizio al bancone);

Spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive;

Musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;

Piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso;

Sagre e fiere, convegni e congressi;

Centri termali, parchi tematici e di divertimento;

Centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione;

Attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;

Concorsi pubblici.

 

Le precedenti disposizioni non si applicano ai soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale (minori di 12 anni) e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute.

 

Sarà pertanto possibile accedere alle suddette attività solo se si è in possesso di:

 

certificazioni verdi Covid-19 (Green Pass), comprovanti l’inoculamento almeno della prima dose vaccinale Sars-CoV-2 o la guarigione dall'infezione da Sars-CoV-2 (validità 6 mesi);

effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus Sars-CoV-2 (con validità 48 ore).

 

Il Decreto ha inoltre fissato misure specifiche per lo svolgimento degli spettacoli culturali e per gli eventi sportivi per quanto concerne l'accesso (con green pass), l'assegnazione dei posti, il distanziamento e la capienza (25% o 50% a seconda dei casi).

 

 

Sconto sui tamponi:

 

Fino al 30 settembre 2021 la somministrazione di test antigenici rapidi verrà assicurata a prezzi contenuti sulla base di un protocollo d’intesa con le farmacie e con le altre strutture sanitarie.

 

 

Sanzioni:

 

I titolari o i gestori dei servizi e delle attività autorizzati previa esibizione del green pass sono tenuti a verificare che l’accesso a questi servizi e attività avvenga nel rispetto delle prescrizioni. In caso di violazione può essere elevata una sanzione pecuniaria da 400 a 1000 euro sia a carico dell’esercente sia dell’utente. Qualora la violazione fosse ripetuta per tre volte in tre giorni diversi, l’esercizio potrebbe essere chiuso da 1 a 10 g